Volevo fare l’Esploratrice

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #35

Volevo fare l'esploratrice

Ultima pillola d’estate prima di riprendere a percorrere La via dell’artista.

In questo primo lunedì di settembre torno sugli scavi archeologici, proponendo la mia versione dell’esercizio di cui avevo parlato un mese fa.

Gli scavi archeologici rappresentano esercizi di riflessione che portano a disseppellire parti di noi che abbiamo ricoperto con strati di esperienze, preconcetti, nuovi ricordi: queste riflessioni aiutano a riconoscere quello che è mancato nel passato e quello che invece si è avuto di buono e che conviene conservare nel presente.

Un modo per approfondire desideri non ancora esauditi senza perdere di vista quanto di prezioso si è avuto finora.

Ecco le mie frasi completate:

  • Da bambina ho perso l’opportunità di infrangere le regole
  • Da bambina mi è mancato il mare
  • Da bambina avrei potuto usare giocattoli che invece conservavo intonsi
  • Da bambina sognavo di essere una esploratrice
  • Da bambina volevo scrivere poesie
  • Nella mia casa non c’era mia abbastanza silenzio
  • Da bambina avevo bisogno di più spazi per me soltanto
  • Mi dispiace di non rivedere più i miei cugini
  • Per anni ho ripensato con nostalgia alle tavole imbandite, con una dozzina di commensali
  • Mi rammarico per la perdita della vita di paese e dei suoi ritmi
  • Ho un amico leale in Filippo – e un’anima gemella in Simona
  • Una cosa che mi piace della mia città è la notte viva e la tangenziale libera
  • Penso di avere un bel futuro tutto da creare
  • Le pagine del mattino mi hanno mostrato che posso vivere più pienamente
  • Mi sto interessando sempre più alle tecniche di scrittura di racconti brevi
  • Ho l’impressione che la mia capacità di sintetizzare stia migliorando
  • Il mio artista sta cominciando a fare più attenzione agli altri
  • La cura verso me stesso è aumentata
  • Mi sento più bella
  • Probabilmente la mia creatività diventa più potente quando la ascolto senza remore

***

Se vi interessa seguire il mio personale percorso nato dalla lettura di La via dell’artista vi rimando a questa pagina, dove potete trovare tutti gli articoli che ho scritto sull’argomento: consultandoli, potete ripercorrere la via fin dall’inizio. E farla vostra.

Da lunedì prossimo riprendo la via con un approfondimento su come migliorare le proprie capacità ricettive per facilitare uno degli atteggiamenti più adatti alla creatività.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *