Nel Presente

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #41

Nel presente

Vi devo svelare un piccolo segreto su di me: odio essere considerata una principiante, in qualunque campo.

Se so in anticipo che dovrò affrontare un argomento o fare un’attività nuova, mi alleno di nascosto, o leggo tutto lo scibile sull’argomento, in modo da arrivare non solo preparata ma anche con una minima esperienza che mi consenta di fare un paio di critiche sensate.

Ma essere un principiante è in realtà una esperienza naturale: non solo, una esperienza energizzante che consente di crescere e di lasciarsi andare, di lasciare spazio alla creatività. Che, io me lo dimentico spesso ed è un male, appartiene ai bambini.

La creatività è sempre in corso: è il presente.

La famosa storiella del tizio che, pur desiderandolo fortemente, si nega di imparare a suonare il pianoforte (“Sai quanti anni avrò, quando finalmente avrò imparato a suonare il piano?” “Gli stessi che avrai se non impari”) fa il paio con le varie scuse che si accampano legate alla mancanza di risorse economiche: sono troppo vecchio per iniziare a fare questo, non ho abbastanza soldi per fare quest’altro.

Bugie che ci si racconta per proteggersi da un rischio, quello di essere nuovamente un principiante, con tutto il costo emotivo che la cosa comporta.

In realtà la creatività non fa i conti con l’età: è qui, adesso. Non è mai un prodotto finito, è sempre qualcosa in divenire perché non esiste un atto creativo che sia finito.

Molte volte ci si concentra sul prodotto finito, sull’opera compiuta, sulla lezione imparata, dimenticando che la creatività non sta nel fatto ma nel fare.

Si deve spostare l’attenzione sul processo: è lì che sta tutta l’avventura. Ciò che ogni artista desidera veramente è avere un inizio, è cominciare.

E io mi abituo usando frasi nuove. Basta dire ho scritto una sceneggiatura, ora dico solo sto scrivendo una sceneggiatura: basta con ho fatto un corso di scrittura creativa, dico sto seguendo un corso di scrittura creativa.

A proposito: ne sto cercando uno a Milano, di corso, se avete informazioni o esperienze sono le benvenute, grazie.

***

Se vi interessa seguire il mio personale percorso nato dalla lettura di La via dell’artista di Julia Cameron, vi rimando a questa pagina dove potete trovare tutti gli articoli che ho scritto sull’argomento: consultandoli, potete ripercorrere la via fin dall’inizio. Lunedì prossimo, come ogni lunedì, si va avanti.

10 thoughts on “Nel Presente

  1. Ma Milano qualsiasi zona?
    Ce n’è uno alla libreria Hellis book il lunedi sera in via piero della francesca, pare che il docente sia ottimo o comunque ha un gran curriculum. Oppure potresti venire a quello che frequento io itinerante nelle case, martedi 22 siamo a casa mia, alle 21 saresti non la benvenuta DI PIù!!! aggratis pure.

  2. Mi ci ritrovo molto, in questo non volermi mostrare apprendista.
    Al punto che se me lo chiedessero, negherei strenuamente: chi, io? Certo che no, non ho nulla contro chi non sa! Però, comunque, so. Sempre e comunque.
    Eh. Quanto è liberante potersi permettere, e poter ammettere, che non si sa – e non è un problema.

  3. Pingback: Minimalismo in pillole / 4 | Seme di salute

  4. Pingback: Io non ho Paura | ToWriteDown

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *