Trovare il Tracciato originale

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #47

Trovare il tracciato originale

 

In questo lunedì, come sempre dedicato a La via dell’artista, propongo un esercizio che scava nell’infanzia, per rintracciare e decifrare i più antichi condizionamenti che possono giocare un ruolo nel bloccare l’artista che è in noi.

Molti blocchi, molte perdite, sono legate a condizionamenti che risalgono all’infanzia: forse da bambini ci è stato detto che non sapevamo fare niente o che si doveva fare tutto per bene con disinteresse. Si tratta, in entrambi i casi, di messaggi che bloccano uno sviluppo artistico.

Questo esercizio è un prezioso strumento per capire se abbiamo subito condizionamenti di questo tipo, per riconoscerli e guardarli in faccia: l’esercizio si compone di una serie di riflessioni che portano a raccontare la nostra infanzia, ricordo su ricordo.

La raccomandazione, se intendete trovare il tracciato originale, è solo una: sviluppate tutti i punti, anche quelli che non vi sembrano inerenti alla vostra storia personale, facendo emergere qualsiasi sensazione provata.

  1. Da bambino, mio padre pensava che le mie attività creative fossero… Questo mi faceva sentire…
  2. Ricordo una volta, quando lui…
  3. MI sentii molto…e…al riguardo. Non l,ho mai dimenticato.
  4. Da bambino, mia madre mi diceva che il mio sognare ad occhi aperti era…
  5. Ricordo che mi ordinava di smetterla, rammentandomi che…
  6. La persona che credeva in me era…
  7. Mi ricordo una volta che…
  8. Mi sentii…e…al riguardo. Non l’ho mai dimenticato.
  9. Il fatto che rovinò la possibilità che avevo di divenire artista fu…
  10. La lezione negativa che trassi da quell’esperienza, che non era razionale, ma nella quale credo ancora, è che non posso….ed essere un artista.
  11. Quando ero piccolo imparai che…e che…erano grossi peccati che non dovevo assolutamente ripetere.
  12. Sono cresciuto nella convinzione che gli artisti sono persone…
  13. L’insegnate che distrusse la fiducia in me stesso era…
  14. Mi è stato detto che…
  15. Io credevo in quell’insegnate perché…
  16. L’insegnante che fu per me un buon modello di comportamento era…
  17. Quando la gente mi dice che ho del talento, penso che vogliano…
  18. Il fatto è che sospetto…
  19. Non riesco semplicemente a credere che…
  20. Se penso di avere talento in…e in… e in…e in…e in…, allora sono proprio matto come un cavallo.

***

Ho scritto una serie di articoli ispirati al metodo per il recupero creativo illustrato da Julia Cameron nel libro La via dell’artista e li ho raccolti in questa pagina: riflettono il percorso che sto facendo, ma leggendoli potete trovare spunti per percorrere anche voi la via fin dall’inizio. Continuo a scriverne, ogni lunedì. O quasi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *