Buon viaggio, Piccolino!

TI REGALO UN LIBRO NATALE 2013

Dedica di Olivia

Le feste sono finite da qualche giorno ma a casa nostra, in orario serale, girano diversi libri a ricordarci dei doni appena ricevuti, ché ovviamente da queste parti i regali libreschi sono quelli più apprezzati.

Non solo da me: anche mio figlio ama ricevere in dono un libro, o meglio una storia, come precisa lui. E per fortuna il gesto del donare ha per ora lo stesso valore di quello del ricevere: regalare libri equivale, nella cura, nella sorpresa e nell’entusiasmo, a ricevere libri in regalo.

E’ anche per rafforzare questo sentimento, per conservarlo il più a lungo possibile, che ho aderito il mese scorso a una iniziativa tra blogger: regala un libro per Natale, ideato e organizzato da Federica di MammaMoglieDonna con Floriana di MammaCreativa: è stata una buona occasione per aumentare il nostro giro di libri regalo, fatti e ricevuti.

Buon viaggio piccolino

Io e Pietro abbiamo scelto con cura il libro da regalare ad Olivia, bimba di due anni figlia di Cristina, con la quale mi sono ritrovata accoppiata: abbiamo pensato che Buon viaggio, piccolino! (il libro di Topipittori presentato a Milano un mese fa in occasione della mostra a Palazzo Reale dedicata a Emme Edizioni) fosse l’ideale.

E’ un libro di piccole dimensioni, con la copertina rigida e le pagine resistenti, adatte alle manine di un bimbo (e di una bimba, ovviamente): ed è un libro che racconta, con poche e preziose parole, il momento della nanna.

La metafora è quella del viaggio: il piccolino, che parla in prima persona, racconta come i suoi genitori lo accompagnano in un momento così importante della giornata, quello che viene dopo i giochi e dopo la cura.

Andare a nanna, addormentarsi, richiede preparazione, è un vero e proprio rito: come per un lungo viaggio, ci si prepara con cura, ci si allontana da giochi e ambienti, ci si veste adeguatamente, si portano con sé solo le cose più importanti (il biberon, il gioco preferito, un libro) e si salutano i genitori.

Buon viaggio, piccolino! è un libro che consiglio a tutti coloro che desiderano impostare con il proprio figlio il rito della buonanotte in un modo affettuoso e al tempo stesso creativo.

L’autrice è Beatrice Alemagna: lei stessa ha commentato la sua ultima opera sul sito dell’editore Topipittori (l’articolo, che consiglio a tutti i genitori, è qui). In particolare, Beatrice scrive che Bon voyage bébé è un libro leggero, a cui voglio molto bene perché mi ha fatto capire questo e tante altre cose. Mi ha fatto scontrare con la realtà dei libri per i più piccoli, dove meno si racconta e più si dice. Ogni parola, un peso.

Le parole contenute nel volumetto sono poche, pochissime, ma sono quelle giuste, quelle che, a braccetto con le illustrazioni, creano la giusta alchimia e rendono questo libro perfetto per il rito della nanna.

Questo è uno di quei libri di qualità di cui amo parlare.

Pietro si è innamorato di Buon viaggio, piccolino!: farne dono ad Olivia è stato un gesto importante. Del resto in cambio lui ha ricevuto un volume altrettanto bello: il suo titolo, Casa di fiaba, è il giusto compendio del suo contenuto, che è davvero favoloso.

Molto presto scriverò una recensione anche di questo illustrato, edito sempre da Topipittori e realizzato da Giovanna Zoboli (che della casa editrice milanese è colonna portante) e da Anna Emilia Laitinem (illustratrice che viene dal nord e che mette nei suoi disegni tutta la magia delle sue origini).

Per ora grazie a Cristina e alla piccola Olivia: buona vita, piccolina!

Casa di fiaba

5 thoughts on “Buon viaggio, Piccolino!

  1. A proposito di “Buon viaggio, piccolino!”, trovo che sia un libro commovente e puro. Hai fatto una scelta azzeccatissima. Riguardo “Casa di fiaba”, non lo conosco, ma solo a guardare la copertina viene l’acquolina… : )

  2. Pingback: Regala un libro per Natale com'è andata... | MammaMoglieDonna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *