Favole su Whatsapp

MAI PERDERE L’ABITUDINE DI RACCONTARE

My Adventure Book

Lui si chiama Gerardo Lisanti e ha avuto una idea geniale: sfruttare il mezzo più utilizzato negli ultimi tempi per la comunicazione familiare (ex extra familiare) per raccontare fiabe.

Lo aveva fatto anni fa Gianni Rodari con le sue bellissime Favole al telefono: oggi le favole si narrano ovviamente con whatsapp.

Continue reading

e/Leggiamo

DOMENICA 25 FEBBRAIO LIBRERIE APERTE

Piccoli lettori crescono

 

Avete impegni domenica?

Vi propongo una bella iniziativa presente di certo in una libreria a voi vicina, facilmente raggiungibile da ogni seggio elettorale (perché andate a votare, vero?).

Si tratta di e/Leggiamo, iniziativa promossa dall’Associazione Forum del libro, a cui hanno aderito più di 500 librerie (indipendenti e di catena quali Feltrinelli, Giunti al punto, Ubik, Ibs e Coop) che resteranno aperte domenica 24 febbraio: il giorno delle elezioni, sì, per permettere ai cittadini di fare qualcosa di rivoluzionario, esprimere un voto per promuovere la lettura. Continue reading

La Sovrana Lettrice di Alan Bennett

UN INNO ALLA LETTURA

Recensione del libro La sovrana lettrice di Alan Bennett edizioni Adelphi

 

Cosa succede quando una nuova passione ci infiamma?

Ci si dedica ad essa anima e corpo, dimenticando impegni, ignorando consigli, proseguendo diretti e cocciuti verso l’obiettivo: soddisfare la nuova fame, e alimentarla, se possibile.

Quando si scoprono i libri, tutte le storie che raccontano, tutte le vite che contengono, la quotidianità può esserne sconvolta: anche quella di una regina.

Continue reading

Perché Regalare un Libro ad un Bambino

Illustrazione di Etienne Delessert

A Santa Lucia sul sito dell’editore Topipittori ho trovato questo testo di Giovanna Zoboli: è un inno ai libri e alle ragioni (che sono qui venti, ma altrove molte di più) per regalarli ai bambini.

Per me, che da piccola ricevevo doni non a Natale ma il 13 dicembre, è stato come tornare bambina e avere un bellissimo regalo da custodire e condividere.

Ho accolto quindi con piacere l’iniziativa della blogger Mammamogliedonna che della condivisione si è fatta portatrice: il suo è un invito rivolto a tutti a raccontare le buone ragioni per regalare un libro ad un bambino.

Come potevo non accoglierlo? L’attachment reading è una mia passione. Continue reading

Odio Leggere!

Tommaso Dickens era proprio un bravo bambino. Non sempre, ma quasi.

Con un incipit del genere non è possibile non farsi coinvolgere dalla lettura di questo libro illustrato che affronta una malattia da cui si può guarire a tutte le età: l’odio per la lettura. Continue reading

Un Libro Illustrato è per Sempre

Ieri sera ho chiuso i miei cinguettii serali su Twitter  con una considerazione sul rito nanna di mio figlio che è arrivato a prendere un’ora di tempo, tutta dedicata alla lettura, rilettura e trilettura di un libro che oserei definire storico per la nostra per ora breve vita insieme.

Trattasi di quel Quando sono nato edito da Topipittori di cui ho avuto modo di parlare in occasione di un post dedicato all’iniziativa 9 Mondays for 9 Skills.

Non mi è rimasto che passare il resto della serata a riflettere sul perché un bambino arriva a preferire in modo così smaccato un libro illustrato rispetto ad un altro. Ecco alcune considerazioni. Continue reading

La Biblioteca di Jella Lepman

LETTERATURA PER L’INFANZIA: SOGNO E SPERANZA

Ho parlato diverse volte del mio interesse per l’attachment reading e del mio desiderio di capire in quale modo sia possibile favorire e stimolare fin dalla più tenera età l’amore per la lettura.

L’impegno portato avanti dagli adulti, genitori e insegnanti in primis, non basta se non trova nei servizi alle famiglie e nelle strutture a sostegno dell’educazione forme di rinforzo e spazi di sviluppo.

Nella mia ricerca di informazioni su come è stata affrontata nel tempo dalle teorie pedagogiche l’esigenza di creare lettori ho incontrato diverse volte un nome, quello di Jella Lepman, una signora che non è stata una professionista dell’educazione ma che per l’educazione ha davvero fatto tanto. La sua e una storia che merita attenzione. Continue reading

Mi piacciono i Libri

Il mese scorso ho scovato in biblioteca questo breve volume illustrato per bambini dai tre anni.
Solo in seguito ho scoperto che è uno dei libri del progetto Nati per Leggere e che il suo autore, Anthony Browne, la pensa come me sugli albi illustrati: quando sono davvero belli, sono libri per tutte le età.

Continue reading

Summer Time (Part Seven)

PICCOLI LETTORI CRESCONO. SOPRATTUTTO D’ESTATE

 

Non c’è che una stagione: l’estate.
Tanto bella che le altre le girano attorno.

L’autunno la ricorda, l’inverno la invoca,
la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.

Ennio Flaiano, Diario degli errori

Per l’ultimo appuntamento di Summer Time, consigli per le letture estive, torno su un tema a me assai caro, la formazione di quel attachment reading nei bambini e nei ragazzi che li aiuterà a conservare per tutta la vita l’amore per i libri e la lettura.

Un processo, quello del diventare lettori, che la stagione estiva facilita, come una piccola incubatrice che sfrutta il tempo (e il calore) per lasciare germogliare i semi. Continue reading

Attachment Reading

OVVERO LETTURE ESTIVE PER RAGAZZI

 

Due giorni fa, davanti alla macchinetta del caffé.

Io e lei, due bicchieri di plastica trasparente pieni di acqua (il caffé é tremendo) in mano. 

Lei: ieri ero al super con mio figlio. Arrivo alla cassa e nel passare le cose dal carrello mi ritrovo in mano il libro blu di cui hai scritto, quello di Baricco.

Tre volte all’alba?

Quello. Guardo mio figlio e gli chiedo: e questo? Lui mi dice che il prof di italiano ha chiesto a tutti di leggerlo. In realtà ha chiesto di leggere molti libri nelle vacanze estive. Questo secondo me lui lo ha scelto perchè è corto. Gli piacerà?

Gli piacerà. Continue reading