Lettura come Cura

E AUGURI A TUTTI I PAPA’

Lettura come cura

 

Era dovuto in queste ultime settimane dedicare un po’ di tempo alla lettura di albi illustrati in cui il papà svolge un ruolo da protagonista.

Della nostra selezione (che è riassunta in foto) scriverò in coda: mi preme prima condividere una rilfessione nata su Facebook e che qui riporto.

Tutto parte da una mia considerazione: Pietro, è oramai indubbio, preferisce la mia voce narrante a quella del padre. Continue reading

Esco così mi Perdo

DICEMBRE, SOLO COSE BELLE #3

Esco così mi perdo

 

A volte non serve uscire per perdersi: basta aprire un libro, metterselo sulle gambe e affondarci dentro con tutta la mente e con tutte le intenzioni.

Se il libro è un illustrato per l’infanzia e si ha un bambino sottomano con cui condividerlo, la perdizione può essere totale.

Mi è capitato di recente con Pietro, mio figlio, cinque anni e mezzo di curiosa e solare vitalità. Il libro è Esco così mi perdo, delle Edizioni Corsare: vi racconto il nostro piano di fuga. Continue reading

Leggere è Raccontarsi Storie

IL TEMPO CON MIO FIGLIO

Leggere è raccontarsi storie

 

Quanto tempo passi tu, con tuo figlio? No perché sembra che facciate un sacco di cose insieme, è lui stesso a raccontarlo, a volte penso che lui se le immagini. Ché poi tu fai anche tante cose per conto tuo, quindi i conti non tornano.

A parte il fatto che i conti, a farli tornare, tornano sempre, la tua domanda, madre di altri bimbi, mi ha fatto riflettere e mi ha portato, appunto, a fare due conti.

Continue reading

Pianissimo. Libri sulla Strada

I miei libri per Pianissimo in Schigera

 

Domani Pianissimo, il progetto per la promozione della lettura, arriva e si ferma un poco a Milano. Prima a Cascina Cuccagna, poi in Scighera, e poi ancora nei dintorni fino ai giorni di fiera, di Fa la cosa giusta.

In Scighera si terrà un reading collettivo: ho scelto questi libri da portare con me.

Continue reading

Libri che ci accompagnano verso il Natale

LETTURE DI NATALE IN FAMIGLIA

Libri che ci accompagnano verso il Natale

Mancano solo dieci giorni al Natale e le letture a tema natalizio qui imperversano: non sono le mie preferite, devo ammetterlo, ma anche quest’anno ci facciamo accompagnare verso il venticinque dicembre da alcuni libri illustrati davvero piacevoli.

Ve li presento in una carrellata veloce che spero possa essere utile a suggerire nuove idee per le letture in famiglia o, perché no, per un regalo speciale.

Continue reading

Un Libro Illustrato è una Cosa Seria

PER I BAMBINI SOLO STORIE DI QUALITÀ

Tippete legge

Mi capita spesso di dire che cerco per mio figlio libri di qualità. No, non solo per lui: anche per me, per noi.

Su questo blog ho scritto in diverse occasioni di libri per l’infanzia con illustrazioni di qualità.

Ecco cosa intendo. Continue reading

Lettori si Diventa

UN’INIZIATIVA SALANI PER PICCOLI LETTORI

Lettori si diventa

 

Roald Dahl, l’autore de’ La fabbrica di cioccolato, aveva un chiodo fisso:

Se riesci a fare innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita.

Come non essere pienamente d’accordo? Come non condividere, da genitore, da educatore, da adulto, questo chiodo fisso?

Peccato che condividere non sia sinonimo di agire, non sempre comunque. Fortuna allora che ogni tanto ci sia un gancio in mezzo al cielo che ci porta in questa direzione: come Lettori si diventa, l’iniziativa lanciata in questi giorni da Salani Editore, un’iniziativa fatta apposta per appassionare i bambini alla lettura. Continue reading

Non Leggere genera Debiti

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #21

Non leggere genera debiti

L’ho già ammesso altrove, ma occorre, per far sì che le informazioni non vadano disperse, che lo scriva anche qui: il mio esperimento di astensione dalla lettura è andato così così.

Non ho rispettato i sette giorni che mi ero imposta. Quelli senza leggere sono stati solo cinque. Continue reading

(Ancora) Una Stanza Tutta per Sè

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #20

Ancora una stanza tutta per sè

Il mio esperimento in assenza di lettura è iniziato venerdì scorso: mentre scrivo, nella notte tra domenica e lunedì, sono in astinenza feroce e sto maledicendomi da sola.

Ho fatto finora solo un paio di strappi alla regola, in entrambi i casi dedicati ad altri (un illustrato per Pietro, il post di un’amica che desideravo sapere serena): per il resto, vuoto letterario per me.

E’ per questo che ho pensato di dedicarmi a un piccolo esercizio proposto da Julia Cameron sul suo manuale La via dell’artista, e che io qui propongo a tutti coloro che mi stanno seguendo in questi AllenaMenti ispirati alla Via: si parla di osservare la propria casa, di scavare dentro di essa la propria tana.

Mi ha ricordato, senza remore, il post con cui ho inaugurato questo blog. Il mio primo post. Continue reading

Astenersi dalla Lettura

COME SVILUPPARE IL PROPRIO IO CREATIVO: ALLENAMENTI #19

Astenersi dalla lettura

 

Elimina qualcosa di superfluo dalla tua vita.
Rompi un’abitudine.
Fai qualcosa che ti faccia sentire insicuro.

Sono tre consigli copiati da Piero Ferrucci, psicologo e psicoterapeuta, autore del bellissimo I bambini ci insegnano.

Tre consigli che ultimamente sto seguendo quasi alla lettera.

E’ forse per questo che mi ritrovo, spesso e volentieri, in un mare in tempesta, ché cambiare è necessario per sbloccarsi, nella vita come nell’arte, ma destabilizza, rende insicuri e annaspanti, se non altro per un pezzo del cammino.

E così sono arrivata ad abbattere uno dei miei tabù: avete letto bene il titolo? Continue reading